SALDI ESTIVI: Fino al -40% su tutto il sito (offerta valida fino al 23/07/2024 incluso) / Trim Premium CBD Indoor in omaggio nel tuo ordine / We ship all over Europe
Amnesia haze
  • 0

L’Amnesia Haze è una delle varietà di cannabis più iconiche e amate al mondo, non a caso si tratta di una genetica pluripremiata alla Cannabis Cup. È famosa per gli effetti intensi e il profilo organolettico molto particolare. In questo articolo, vedremo quali sono le origini della marijuana Amnesia Haze, le caratteristiche gustative e olfattive, come coltivarla e altro ancora. Se vi piacciono le curiosità sulle genetiche di cannabis più famose al mondo, non potete perdervi questo articolo.

Origine e storia dell’Amnesia Haze

L’Amnesia Haze è una varietà di cannabis Sativa originaria dei Paesi Bassi. All’inizio, si trattava di un ibrido a predominanza Indica, sviluppato per la prima volta negli anni ’90 da un coltivatore di nome Neville Schoenmakers. Nella genetica definitiva, in commercio dagli inizi degli anni 2000, è stata aggiunta una cannabis Haze che ha sovvertito le cose, rendendola una varietà ibrida al 70% Sativa e al 30% Indica.

L’Amnesia Haze divenne presto una delle varietà più acquistate nei coffee shop olandesi. Tanta popolarità era dovuta alla sua potenza, alla scarica energizzante che garantiva e all’intenso effetto cerebrale. Nel corso degli anni, l’Amnesia Haze è diventata una delle varietà di cannabis più ricercate e premiate al mondo.

Caratteristiche organolettiche dell’Amnesia Haze

L’Amnesia weed vanta un profilo organolettico unico e inconfondibile. È una varietà che può offrire una combinazione di sapori complessi e intriganti. Le note più frequenti includono agrumi, limone, spezie. Ha anche un retrogusto dolce che gli intenditori apprezzano molto. 

Per quanto riguarda il bouquet aromatico, l’Amnesia Haze emana un profumo intenso e pungente. I terpeni più comuni della varietà sono limonene, mircene e pinene. Il limonene produce un aroma di agrumi e può avere effetti energizzanti e antidepressivi. Il mircene ha un aroma erbaceo e può avere effetti rilassanti e sedativi. L’aroma del pinene è simile a quello dei pini. Può avere effetti energizzanti e può addirittura stimolare le attività cerebrali.

Rapporto THC e CBD

Nella versione non light, l’Amnesia Haze ha un alto contenuto di THC, il principale composto psicoattivo presente nella cannabis. Il livello di THC può variare, ma in genere è intorno al 21-25%. Ciò rende la marijuana Amnesia estremamente potente, adatta a consumatori esperti o a coloro che cercano un effetto intenso.

Per quanto riguarda il CBD, il contenuto di questo composto è generalmente basso. I livelli di CBD possono variare, ma di solito sono inferiori all’1%. Ciò significa che questa varietà viene ricercata principalmente per gli effetti psicoattivi prodotti dal THC.

Il discorso si ribalta completamente quando parliamo della versione light dell’Amnesia Haze. Qui, il livello di THC viene drasticamente ridotto, mentre quello di CBD viene messo in risalto. Le infiorescenze di Amnesia Haze presenti nel nostro catalogo, per esempio, hanno tra il 10% e il 12% di CBD.

Amnesia Haze CBD Indoor

7,00 96,25 

Fiori di cannabis light della varietà sativa Amnesia Haze, con aroma dolce e speziato, e gusto ricco e intenso, tipico della cannabis Haze. Prodotto 100% legale e naturale di origine controllata, proveniente da coltivazioni italiane indoor. Più acquisti e più risparmi. Sconto nel carrello in base alla quantità acquistata: 2 confezioni stessa grammatura➡️ Sconto 5%…

Leggi tutto….

Gli effetti della marijuana Amnesia Haze

L’Amnesia Haze è nota per i suoi effetti potenti ed edificanti. È una varietà che produce un’intensa euforia cerebrale, in grado di stimolare la creatività, migliorare l’umore e favorire la concentrazione. Viene spesso considerata una cannabis ottima da utilizzare durante il giorno, in quanto rende vitali ed entusiasti. Può anche donare una sensazione di rilassamento muscolare e di calma.

Nella versione non light, tuttavia, può indurre a dimenticare qualunque cosa riguardi la grigia routine e portare a “rifugiarsi in un altro mondo”. Non è quindi la migliore cannabis da usare prima di lavorare o di svolgere attività che richiedono attenzione. Nella versione CBD, invece, non ha effetti psicoattivi, ma può stimolare creatività e concentrazione, oltre ad avere ottimi effetti terapeutici.

Coltivare l’Amnesia Haze: premesse iniziali

L’Amnesia Haze non è la varietà di cannabis più facile da coltivare e richiede molta esperienza. I principianti dovrebbero fare pratica con genetiche più semplici da coltivare, prima di passare all’Amnesia Haze. Non solo necessita del monitoraggio dei parametri, ma richiede anche una potatura regolare per tenere a bada le dimensioni e la forma.

Se sei nuovo al mondo della coltivazione della cannabis, dai un’occhiata al nostro blog. Qui troverai dei consigli e delle informazioni base dalle quali partire per cominciare la tua carriera come coltivatore. Ricorda, comunque, di farlo sempre nei limiti consentiti dalla legge. Per chi, invece, è pronto ad affrontare questa sfida, ecco quello che c’è da sapere.

Coltivazione dell’Amnesia Haze: una sfida, ma ne vale la pena

La cannabis Amnesia Haze richiede temperature alte per dare il meglio di sé. L’intervallo di temperatura ideale è compreso tra 21 e 29°C. Se vivi in una regione in cui l’autunno è segnato da forti cali di temperatura, dovresti prediligere la coltivazione in serra o Indoor. È una pianta che ha bisogno di molto spazio, non tanto per quanto riguarda l’altezza (può arrivare fino a 1,2 metri), ma in larghezza. Infatti, le piante devono essere distanti tra loro, in modo da far respirare le foglie e da garantire un’illuminazione omogenea.

L’Amnesia weed è una Sativa a fioritura lunga. Questo periodo può variare dalle 10 alle 13 settimane all’esterno e dalle 10 alle 11 settimane al chiuso. Novembre è il mese di raccolta. Dato che ha un odore pungente, bisogna assicurarle un posto in cui ci sia ventilazione adeguata o un sistema di ricambio dell’aria. In compenso, ha rese molto elevate: circa 700 grammi per pianta. La quantità si abbassa leggermente, se si coltiva l’Amnesia Haze indoor.

Per quanto riguarda i fertilizzanti, vanno usati liquidi organici: particolarmente adatto è il tè di compost. Una volta preparato, si può versare in un flacone spray e spruzzarlo direttamente sulle foglie. Questo aiuterà i batteri buoni della pianta a combattere quelli dannosi. Attraverso gli stomi, la pianta assorbirà i micronutrienti utili per la crescita. Il tè compost, inoltre, proteggerà la marijuana Amnesia Haze da parassiti e muffe. 

Conclusioni

Se sei stato in un coffee shop di Amsterdam, sicuramente avrai trovato l’Amnesia Haze tra i primi posti del menù. È, infatti, una varietà iconica, tra le più vendute e apprezzate. Ha addirittura vinto il titolo di miglior Sativa due volte alle Cannabis Cup: nel 2004 e nel 2012. Anche per questo meritava un maggiore approfondimento sul nostro blog

Ti piacciono gli articoli che parlano delle origini, delle caratteristiche e delle curiosità riguardanti i più famosi ceppi di cannabis? Continua a seguire il nostro blog! L’universo weed è vastissimo e non manca mai di riservarci tante interessanti sorprese.

Scrivere una recensione

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *