20% di sconto di Benvenuto con coupon KARMA20 / Spedizione gratuita per ordini superiori a 40 € / Consegna con pacco anonimo📦

come usare il cbd forme
  • 0

Introduzione

Molte persone si chiedono come usare il CBD, in quali forme è presente sul mercato e a cosa serve. È possibile trovare varie forme di prodotti a base di CBD: dagli oli naturali derivanti dalla pianta di canapa, alle resine e alle infiorescenze.

Ciò che li accumuna è il principio attivo, ossia il cannabidiolo; ciò che li distingue è la forma, il modo di assunzione e gli scopi.

Esistono numerose forme per assumere il CBD. Scopriamo insieme quali sono e come usare il CBD.

A cosa serve il CBD?

Il cannabidiolo, o più comunemente conosciuto come CBD, è il principio attivo derivante dalla pianta di canapa che, a differenza del THC, non dà alcuna sensazione di sballo.

Le proprietà benefiche più conosciute legate al CBD sono quella antidolorifica, quella antinfiammatoria, anti-stress e produce inoltre effetti benefici sull’ansia e sulla qualità del sonno.

Il CBD è presente sotto varie forme, in vari prodotti. Ma quali sono le forme in cui si può trovare il CBD sul mercato?

Forme di CBD

Uno dei modi più popolari per assumere il CBD è l’uso dell’olio estratto dalla pianta di canapa.

A seguire, ci sono:

  • gli e-liquid, ossia quei prodotti disponibili per lo svapo;
  • le infiorescenze e le resine, che sono una delle forme di CBD più conosciute e la modalità più comune di utilizzo delle infiorescenze è quella della vaporizzazione;
  • i prodotti topici al CBD, ossia prodotti che aiutano a risolvere problemi della cute e a mantenere la pelle idratata e sana, come ad esempio creme, sali da bagno;
  • le tisane, gli infusi e i thè, che derivano dai fiori della cannabis legale;
  • i prodotti commestibili, come le caramelle gommose al CBD, che aiutano a ridurre l’ansia e a rilassarsi;
  • gli integratori a base di CBD: che aiuta soprattutto chi svolge attività fisica.

Come usare i prodotti CBD

I prodotti CBD possono essere utilizzati quotidianamente o in modo sporadico da chiunque, anche da atleti; sconsigliamo l’assunzione per le donne in gravidanza e durante l’allattamento.

Analizziamo ora come usare il CBD e come assumere i vari tipi di prodotti.

Olio CBD

Essendo un modo molto semplice, pratico e discreto per assumere il CBD, è uno dei prodotti più popolari a base CBD. Dal suo uso, inoltre, si possono ricavare molti benefici.

L’olio CBD è composto in gran parte da olio di oliva, o da altri oli naturali in cui viene disciolto l’estratto di CBD, ottenuto dalla pianta di Cannabis Sativa. Il dosaggio da assumere varia in base a differenti fattori (peso, sesso, età) e molto importante anche la scelta sulla concentrazione di CBD.

Gli usi per assumere gli oli CBD sono:

  • per via sublinguale: trattenere per circa un minuto le gocce di olio sotto la lingua in modo che le sue proprietà possano essere assorbite dalla membrana, in cui sono presenti un gran numero di vasi sanguigni che permettono di avere un effetto quasi immediato (di solito in circa 30 minuti si iniziano a sentire i benefici);
  • per ingestione: se anziché trattenere le gocce sotto la lingua, l’olio viene ingerito, gli effetti benefici verranno percepiti dopo circa 2 ore. Rispetto alla somministrazione per via sublinguale, quella per ingestione è più lenta, ma gli effetti benefici derivanti sono gli stessi, varia solo il tempo in cui agiscono;
  • per via topica: date le sue proprietà antidolorifiche, l’olio CBD può essere applicato direttamente dove c’è l’infiammazione o nella zone dove si focalizza il dolore, legato a muscoli, legamenti o contusioni. Questa modalità di somministrazione è quella più utilizzata dagli atleti o da chi ha dolori articolari e muscolari cronici. Il dosaggio consigliato per questa modalità di utilizzo è pari a poche gocce di olio a bassa concentrazione di CBD sulla zona interessata, combinate con una crema neutra, anche per più volte al giorno.

Se ti interessa l’olio CBD, su Green Karma puoi trovare un’ampia varietà di oli CBD, 100% Made In Italy e rigorosamente controllati.

Infiorescenze CBD

Le infiorescenze estratte dalla Canapa legale, conosciute anche come cannabis light, contengono una quantità di CBD che varia a seconda del prodotto e una piccola percentuale di THC. Tra gli usi più comuni delle infiorescenze vi è la vaporizzazione.

Vaporizzare un fiore di canapa significa far entrare in circolo un’ingente quantità di CBD, in modo molto veloce. Questa modalità di somministrazione del CBD è consigliata anche ai pazienti che utilizzano la cannabis per uso terapeutico.

Potresti essere interessato alle infiorescenze CBD? Su Green Karma sono disponibili una vasta gamma di infiorescenze CBD, 100% Made In Italy e controllate in laboratorio.

Thè, tisane e infusi

I thè, gli infusi e le tisane possono essere considerato un ulteriore uso delle infiorescenze che aiuta a promuovere la salute sia dell’uomo che degli animali. A differenza dei precedenti modi d’uso, attraverso gli infusi viene estratta una minore quantità di cannabinoidi, che può essere aumentata se tritate finemente i fiori o li decarbossilate in forno. Per migliorare il sapore, si può aggiungere latte o altre sostanze grasse.

Modalità d’uso: si consiglia di aggiungere un grammo di infuso di canapa per ogni litro di acqua; può essere consumato circa due volte al giorno.

come usa cbd tisana

 

Aggiungi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *