HAPPY 🌿🥦420 FESTIVAL🥦🌿: Fino al -42,0% su tutto il sito*

Informazioni e Genetica della Cannabis Diesel
  • 0

Le varietà Diesel sono tra le genetiche di cannabis più ricercate e amate del pianeta. Si contraddistinguono dalle altre varietà per il sapore caratteristico, intenso e pungente. Allo stato naturale, sono molto apprezzate per i loro forti effetti. Nelle versioni legali, invece, permettono di godere dei benefici del cannabidiolo. In questo articolo vi daremo tutte le informazioni sulla genetica della cannabis Diesel e delle sue varietà più popolari. Parleremo anche degli effetti, degli utilizzi e della coltivazione. Se siete amanti della Diesel weed e volete saperne di più, questo articolo soddisferà la vostra curiosità.

Origini della cannabis Diesel

Come succede per molte altre varietà, anche sulle origini della cannabis Diesel ci sono molte incertezze. Le teorie sulla sua nascita sono diverse. Una delle più probabili riguarda un ragazzo statunitense di nome Chem Dog. Durante un concerto, Chem Dog acquistò da due ragazzi un sacchetto da 500 dollari di cime di primissima qualità. La qualità di quell’erba lo sorprese al punto che chiese ai ragazzi di spedirgliene altra a casa. Nelle due confezioni che i ragazzi spedirono erano presenti 13 semi. Chem Dog decise di piantarne alcuni e chiamò le piante che ottenne “Chemdog“. 

Qualche anno dopo, Chem Dog incontrò un altro ragazzo, di nome AJ. AJ aveva con sé della marijuana che chiamava Diesel. Quando la offrì a Chem Dog, i due scoprirono che le rispettive cannabis erano esattamente le stesse. Chem Dog diede ad AJ i semi che gli erano rimasti e AJ cominciò a coltivare la varietà. Ben presto la cannabis Diesel divenne molto popolare. Si diffuse prima negli Stati Uniti e poi nel resto del mondo, conquistando il favore di tutti gli estimatori.

La varietà Diesel oggi

Oggi possiamo trovare in commercio diverse varietà di Diesel weed. Gli ibridi contengono sia geni di Indica che di Sativa, anche se quest’ultima è la genetica predominante. Le varietà di marijuana Diesel più popolari sono tre: la Sour Diesel, la NY Diesel e la Blue Diesel.

Informazioni e Genetica della Cannabis Diesel
Le varietà Diesel possono avere le due genetiche Sativa e Indica.

Sour Diesel

Allo stato naturale, la Sour Diesel, chiamata così per il gusto acidognolo, è famosa per gli effetti euforici ed energizzanti. Le varietà coinvolte nell’ibridazione sono la Chemdawg e la Super Skunk. È stata questa combinazione a creare il suo profilo aromatico aspro e pungente, mitigato da note di agrumi e terra.

Nella sua versione naturale, la Sour Diesel stimola la mente, promuove la creatività e il desiderio di socializzare. È un’erba adatta all’uso diurno per i suoi effetti energizzanti. Nei contesti sociali favorirà la comunicazione. Chi vuole usarla in solitudine potrebbe approfittarne per svolgere qualche attività creativa. Assunta in modeste quantità, la Sour Diesel non genera ansia. Sia nella versione naturale che light, può essere usata per scopi terapeutici. Aiuta, infatti, a ridurre lo stress, la tensione e solleva l’umore.

Per quanto riguarda la coltivazione, la Sour Diesel è abbastanza resistente, ma richiede comunque una certa esperienza. Se coltivata Indoor, la Sour Diesel fiorisce in circa 10 settimane e può produrre una resa di 450–600g/m². I coltivatori Outdoor possono aspettarsi una resa leggermente più elevata, con circa 600–800g per pianta a metà ottobre.

NY Diesel

La NY Diesel è un ibrido a dominanza Sativa, che ha vinto 9 diversi premi Cannabis Cup. Si pensa che sia l’incrocio di due Sative, una messicana e una afgana. La NY Diesel ha un sapore agrumato e dolce e un effetto energizzante. È ottima per lo svolgimento di attività che richiedono concentrazione. Può anche aumentare la creatività e far sentire euforici. Alcuni consumatori, soprattutto i neofiti, potrebbero sentirsi stanchi o avere voglia di dormire dopo il suo utilizzo. Nella versione light, invece, la NY Diesel favorisce le attività mentali e aiuta a ridurre disturbi legati allo stress, all’ansia e alla depressione. Inoltre allevia i dolori leggeri o moderati.

Capace di crescere sia Indoor che Outdoor, la NY Diesel è piuttosto facile da coltivare. Bisogna, però, garantirle tutti i parametri ideali e controllare che non sia attaccata da parassiti. La coltivazione domestica può essere scoraggiante, perché la fioritura può richiedere fino a 85 giorni.

Blue Diesel

La Blue Diesel è un incrocio tra la varietà Blueberry e la varietà NY Diesel. Ha una genetica sia Sativa che Indica, ma è quest’ultima a essere predominante. L’odore pungente porta con sé un sottile aroma di frutti di bosco con note dolci e morbide. Al palato risaltano sentori di mirtillo e una sfumatura che ricorda lo zucchero filato

Nella versione naturale, la Blue Diesel si può assumere anche durante la giornata. In moderate quantità non compromette l’efficienza. Al contrario, rilassa e migliora l’umore. Sia nella versione naturale che light, la Blue Diesel può essere usata per trattare l’ansia. Può anche aiutare ad attenuare il dolore da emicrania.

Questo ceppo è efficace contro il disturbo da deficit di attenzione (ADD), l’iperattività (ADHD) e il disturbo da stress post traumatico (PTSD). Si usa in medicina per alleviare i sintomi dei disturbi gastrointestinali. Uno dei suoi lati migliori è che la Blue Diesel non provoca affaticamento o sonnolenza e non fa aumentare l’appetito. 

La Blue Diesel fiorisce in 55-60 giorni e può essere coltivata sia Indoor che Outdoor. Le piante generalmente crescono fino a circa 180 cm di altezza e presentano germogli densi e ben strutturati. Le sue gemme sono molto belle, perché presentano tonalità verdi, blu e viola con tricomi arancioni o marroncini. La resa delle piante è abbondante e questo la rende un’ottima scelta per i coltivatori.

Conclusioni

Questo è tutto quello che c’è da sapere sulla genetica della cannabis Diesel e sulle sue principali varianti. Se vuoi conoscere anche altre genetiche, puoi dare un’occhiata agli altri articoli del blog. Qui troverai tanti altri consigli e informazioni utili che appagheranno ogni tua curiosità sul mondo della cannabis.

Scrivere una recensione

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *