15% di sconto di Benvenuto con coupon KARMA15 / Spedizione gratuita per ordini superiori a 40 € / 20g di Trim Premium in omaggio sul tuo ordine 📦

Proprietà e Usi dei Fiori di Cannabis
  • 0

I fiori di cannabis sono la parte della pianta di marijuana in cui si concentra in misura maggiore il cannabidiolo. È proprio dai fiori che si ricavano tutti gli altri derivati, dall’olio alle resine. Il modo più conosciuto, e probabilmente anche quello più comune per usare i fiori di canapa, è il fumo. Tuttavia, come vedremo meglio dopo, fumare fiori di canapa è il metodo meno efficace e meno salutare. In questo articolo vedremo proprietà e usi dei fiori di cannabis. Scopriremo come utilizzarli al meglio, senza mettere a rischio la salute. 

Su GreenKarma, parliamo spesso delle proprietà del cannabidiolo, dei fiori di cannabis, delle resine e degli oli CBD. Riepiloghiamo in breve come infiorescenze, resina o olio di fiori di canapa faccia bene a corpo e mente. Come dimostrano varie ricerche sui benefici della cannabis, a livello fisico, il CBD cura dolori di diversa natura. È utile contro emicrania, dolori muscolari, articolari, mestruali e altro ancora. Si usa anche per alleviare e combattere, i sintomi di verie condizioni mediche. Alcune di queste sono perfino gravi e debilitanti, come la fibromialgia o il morbo di Parkinson. In aggiunta, il CBD è un ottimo rimedio contro l’insonnia e può aumentare la libido.

Proprietà e Usi dei Fiori di Cannabis
Cannabidiolo (CBD) : Proprietà e Benefici

Per quanto riguarda il lato “mentale”, invece, i fiori di canapa e il CBD in generale sono un ottimo antidepressivo naturale. Migliorano l’umore e combattono ansia e stress. Se parliamo di infiorescenza canapa sativa, notiamo un aumento della socialità e della propensione verso gli altri. La varietà indica, invece, porta verso il rilassamento e la concentrazione. Per assumere cannabidiolo e godere di tutti questi benefici ci sono vari modi. Come accennato, il più comune è il fumo. Abbiamo detto, però, che è anche il meno efficace e il più dannoso, vediamo perché.

Fumare i fiori di cannabis? Meglio di no!

Fumare i fiori di canapa vuol dire, letteralmente, mandare in fumo le proprietà benefiche del CBD. La combustione avviene a una temperatura superiore ai 400 o 500°C e brucia le molecole di CBD prima che entrino nell’organismo. L’atto di fumare prevede il rilascio nell’aria dei fumi carichi del CBD restante. La percentuale di CBD integro che entra nel corpo, quindi, è veramente esigua. 

L’inalazione di fumo di cannabis irrita le vie respiratorie, causa tosse e danneggia i polmoni nel lungo termine. Il quadro peggiora se i fiori di cannabis vengono mescolati al tabacco. Il catrame contenuto nel tabacco, è estremamente dannoso per la salute. La nicotina, invece, crea una dipendenza che i fiori di cannabis, da soli, non provocherebbero.

Non fumatori ed ex-fumatori potrebbero mescolare i fiori di cannabis ad altre erbe diverse dal tabacco. Erbe “fumabili” sono la camomilla, la melissa o la salvia. Usate anche in varie tisane, queste erbe sono alternative sicuramente più salubri del tabacco, ma il fumo in sé rimane nocivo.

Vaporizzare i fiori di cannabis? La scelta migliore

La vaporizzazione dei fiori di marijuana è il metodo più gratificante ed efficiente per assumere CBD. Consiste nel portare l’infiorescenza di canapa sativa o indica a una temperatura alta (superiore ai 180°C). In questo modo libererà CBD in forma di vapore, che viene poi inalato. Il primo vantaggio della vaporizzazione rispetto al fumo sta proprio in questo. Essendo la temperatura di vaporizzazione molto più bassa rispetto a quella di combustione, il CBD non brucia

Il secondo vantaggio è che con la vaporizzazione il CBD non si disperde prima di essere inalato. Non solo: il vapore, al contrario del fumo, non nuoce alla salute. I rischi sono praticamente pari a zero. Questo è vero soprattutto se si utilizzano vaporizzatori, infiorescenze o olio di fiori di canapa che soddisfano i più alti standard di qualità e sicurezza. Tutti i prodotti presenti nel catalogo di GreenKarma hanno questa caratteristica.

Infusione: l’alternativa più salutare

Chi non vuole né fumare né svapare, può usare i fiori di canapa per preparare un ottimo infuso. Basta sminuzzare l’infiorescenza di canapa sativa o indica, e metterla in una tazza di acqua bollente, usando un comune infusore. 

Proprietà e Usi dei Fiori di Cannabis
Infuso e Cannabis (CBD) : il combo ideale

All’acqua, poi, va aggiunto un olio vegetale o del latte intero. I liquidi grassi funzioneranno come vettori e permetteranno all’organismo di assimilare il CBD in modo veloce e ottimale. Il tempo di infusione è di circa 10 minuti, trascorsi i quali è possibile godere di una rilassante tisana alla marjiuana. Sarà il modo perfetto per rilassarsi e dormire bene, dopo una giornata stressante.

Altri modi per usare i fiori di cannabis

Oltre alla vaporizzazione e all’infusione, ci sono tanti altri modi per usare i fiori di cannabis. Innanzitutto, si possono usare in cucina per definire varie ricette. Basta tritare le infiorescenze e aggiungerle direttamente in insalate, bevande calde, frullati, yogurt e altri alimenti ancora. 

Non solo. Vuoi ottenere un prodotto versatile da usare in diversi modi? Scalda a fuoco molto basso in una padella antiaderente un olio vegetale di alta qualità (consigliamo oliva o cocco). Quando è caldo, aggiungi i fiori di cannabis. Lascia il composto sul fuoco lento per 30 minuti, mescolando di frequente. Infine, filtra tutto e aspetta che si raffreddi. Otterrai un composto di colore verde che potrai usare non solo in cucina, ma anche per la cura della pelle. 

Il cannabidiolo ha proprietà antinfiammatorie, protettive, antiossidanti e idratanti. Si può usare per curare acne o brufoli o per mantenere la pelle giovane e tonica. Sarà utile per idratare la pelle secca e per curare quella screpolata. I fiori di cannabis si potrebbero usare anche per deodorare l’ambiente, ma perché sprecare il cannabidiolo e rovinare i fiori, quando si può godere di così tanti benefici?

Qual è il tuo fiore preferito?

Come abbiamo visto, avere dei fiori di cannabis in casa porta tantissimi vantaggi, indipendentemente dall’uso che se ne fa. È possibile vaporizzarli o infonderli per lenire dolori vari. Si possono usare per combattere ansia o stress. Forse vuoi usarli per essere più creativo, socievole o per dormire meglio. Qualunque sia il caso, nel nostro shop di GreenKarma troverai il prodotto più adatto a soddisfare le tue esigenze. Dai un’occhiata al catalogo per scoprire tutte le nostre varietà, come Banana Kush, Diesel Tonic o Small Buds Strawberry. Scopri anche le nostre resine, l’olio di CBD, i vaporizzatori e i liquidi CBD per sigaretta elettronica. Allora, qual è il tuo fiore di cannabis preferito?

Aggiungi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *