HAPPY 🌿🥦420 FESTIVAL🥦🌿: Fino al -42,0% su tutto il sito*

CBD: gli Effetti sul Cervello e la Salute Mentale
  • 0

Se parliamo di cannabis, parliamo anche di cannabidiolo (o CBD), il suo principio attivo più prezioso e benefico. Questo è noto per i tanti benefici terapeutici che apporta sia alla mente, che al corpo. Ma in cosa consistono esattamente e perché è così importante che la ricerca scientifica e medica li indaghi a fondo?

In questo articolo, indagheremo gli effetti del CBD sul cervello umano (e non solo), basandoci sugli studi condotti finora. Vedremo come questa sostanza può influenzare in positivo diverse funzioni cerebrali, migliorare la salute mentale e ridurre l’ansia. Scopriremo perché diversi studiosi lo ritengano un’opzione valida per quanto riguarda la cura di diverse condizioni neurologiche. Vedremo anche alcuni punti critici del suo utilizzo. 

CBD: effetti sul cervello e sul sistema endocannabinoide

La ricerca non ha ancora confermato quanto stiamo per dire ma, secondo alcuni studi, il CBD avrebbe effetti sul cervello, in quanto agirebbe sul sistema endocannabinoide dell’essere umano. Il sistema endocannabinoide è una rete complessa di recettori, endocannabinoidi e enzimi che regolano varie funzioni nel corpo umano. Tra queste sono incluse le funzioni cerebrali, neurali e neurologiche. Interagendo con esso, il CBD avrebbe la duplice capacità di migliorare l’umore e di supportare l’attività dell’amigdala. L’amigdala è una regione cerebrale coinvolta nelle risposte emotive agli eventi.

Altre ricerche hanno fatto emergere gli effetti positivi del cannabidiolo sulla neurogenesi. La neurogenesi è il processo di formazione di nuove cellule cerebrali. Il cannabidiolo avrebbe, poi, la capacità di proteggere le cellule cerebrali dall’apoptosi (morte cellulare).

A proposito dell’umore, il CBD sarebbe in grado di modulare livelli di serotonina, un neurotrasmettitore correlato al benessere emotivo. Il CBD ha effetti positivi anche sulle capacità cognitive. Secondo alcuni studi, potrebbe migliorare la memoria a breve e a lungo termine. Si ritiene, infine, che il CBD sia in grado di supportare tutti quei processi fondamentali per l’apprendimento e la concentrazione.

CBD: gli Effetti sul Cervello e la Salute Mentale
Sistema Endocannabinoide

Effetti del CBD sulle varie condizioni neurologiche

Il CBD, per i suoi effetti sul cervello, sta attirando l’attenzione di diversi neuropatologi. Uno studio condotto nel 2020, infatti, ha fatto emergere un dato interessante. Secondo tale studio, le proprietà antinfiammatorie e neuroprotettive della cannabis avrebbero effetti positivi su ansia e depressione

Diversi pazienti che soffrono di alcune condizioni neurologiche e psichiatriche potrebbero trarre benefici dal CBD e dagli effetti che ha sul cervello. Una di queste condizioni è il disturbo da stress post-traumatico (PTSD). La cannabis sarebbe un valido aiuto anche per alcune malattie neurodegenerative come il morbo di Alzheimer o di Parkinson. Altri studi suggeriscono che il CBD potrebbe ridurre la frequenza delle crisi epilettiche in pazienti affetti da epilessia refrattaria.

Altri benefici del CBD e alcune piccole criticità

È appurato che la cannabis abbia effetti positivi non solo sulla mente, ma anche sull’organismo. L’olio CBD, per esempio, può essere usato come integratore alimentare per combattere l’insonnia e le dipendenze. Accelera il recupero muscolare e il metabolismo. Si ritiene inoltre (ma non è ancora stato accertato dalle ricerche) che abbia effetti anticancro. 

Il CBD può essere assunto in vari modi, per esempio tramite vaporizzazione o infusione. Nella sua forma liquida però, cioè come olio CBD, può essere ingerito o applicato a livello topico. Sulla pelle, l’olio di cannabis può ridurre le infiammazioni, idratare, favorire la cicatrizzazione e accelerare la guarigione.

L’olio CBD viene utilizzato anche per potenziare la formula delle creme idratanti o antirughe. Consulta gli altri articoli del nostro blog per saperne di più sull’olio cbd a cosa serve.

Con questi presupposti, sembra ragionevole considerare la cannabis per i suoi effetti positivi come una panacea per tutti mali. Tuttavia è necessario tenere conto di alcuni fattori. Il primo è che, sebbene il CBD sia generalmente considerato sicuro, può avere alcuni effetti collaterali leggeri. Alcune persone, dopo averlo assunto, potrebbero provare un senso di sonnolenza, stanchezza, vertigini, secchezza delle fauci o dei cambiamenti nell’appetito. Sono effetti lievi, che tendono a sparire in poco tempo. Un effetto collaterale un po’ più problematico è la diarrea. Va detto che questa può verificarsi solo in caso di sovraddosaggio. 

CBD: gli Effetti sul Cervello e la Salute Mentale
CBD: il cannabinoide con tanti benefici terapeutici

Chi assume farmaci deve sapere che il CBD può interagire con i sistemi enzimatici responsabili della loro metabolizzazione. Chi sta seguendo una cura, quindi, deve consultare il medico prima di utilizzare del CBD. Un’altra questione di cui tenere conto è che non si hanno molte informazioni sul CBD e gli effetti a lungo termine. 

Certo, i risultati ottenuti finora sono incoraggianti. Tuttavia le ricerche condotte sono state piuttosto variegate, prive di un metodo unitario. Sono stati utilizzati campioni piccoli e diversi tra loro, diverse tecniche, dosi e altri fattori. Sono dunque necessari più studi e sperimentazioni per confermare o meno i risultati ottenuti.

Conclusioni

Possiamo concludere questa breve digressione affermando che il cbd, nei suoi vari formati (infiorescenze, olio, resine, ecc.) è un prodotto sicuro. È certamente in grado di apportare benefici alla mente e al corpo a diversi livelli. Noi di GreenKarma, inoltre, possiamo garantire dei prodotti di altissima qualità

Sicuramente – e lo ribadiamo sempre – non suggeriamo l’utilizzo dei nostri prodotti cbd come medicinali o in sostituzione di terapie prescritte dal medico. Invitiamo caldamente a consultare lo stesso, nel caso si stia seguendo una qualsiasi cura farmacologica.

Oltre questo, chi cerca sollievo da ansia o insonnia, chi vuole stimolare la creatività e la concentrazione e gli vuole godere di tutti gli altri benefici del CBD, troverà in oli e infiorescenze di cannabis un valido alleato a supporto del proprio benessere.

Scrivere una recensione

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *