HAPPY 🌿🥦420 FESTIVAL🥦🌿: Fino al -42,0% su tutto il sito*

L'Olio di Canapa per i Sintomi della Psoriasi
  • 0

Soffri di psoriasi e cerchi un rimedio naturale che possa curare i fastidiosi sintomi? In questo articolo potresti trovare una soluzione molto interessante, completamente naturale e priva di effetti collaterali. Stiamo parlando dell’olio di canapa, altamente ricco di sostanze benefiche utili per l’organismo e per la pelle. Vediamo perché è una buona idea utilizzare l’olio di canapa per la psoriasi, quali sono i vantaggi e come usarlo.

Cos’è la psoriasi e quali sono i sintomi

La psoriasi è una malattia cronica molto comune, che colpisce sopratutto gli adulti, sia uomini che donne. Si verifica quando il sistema immunitario diventa iperattivo e fa moltiplicare le cellule più velocemente del normale. Questo provoca l’accumulo di cellule extra sulla superficie della pelle. 

La psoriasi si manifesta con diversi sintomi. Il più comune consiste in macchie di pelle spessa e rossa con scaglie bianco-argentee che prudono o bruciano. Queste appaiono spesso su gomiti, ginocchia, cuoio capelluto, tronco, palmi delle mani e piante dei piedi. Altri sintomi della psoriasi sono:

  • Artrite psoriasica, che provoca gonfiore e rigidità delle articolazioni.
  • Dolore nelle zone colpite.
  • Pelle secca e screpolata che prude o sanguina.
  • Unghie spesse, increspate e bucherellate.
  • Scarsa qualità del sonno.
  • Dolore cronico.

I sintomi della psoriasi variano da persona a persona e hanno un andamento ciclico. Vuol dire che i alternano periodi in cui i sintomi sono acuti e periodi in cui sembrano scomparire.

Bisogna trattare subito i sintomi della psoriasi, perché questa può portare a gravi conseguenze. La psoriasi può comportare problemi cardiovascolari, infarti e ictus. Può aumentare le probabilità di ammalarsi di tumori, morbo di Crohn, diabete e altre malattie. Senza contare l’impatto emotivo, dato che chi vede il proprio corpo afflitto dalla psoriasi può sentirsi a disagio, ansioso e depresso.

Cause e trattamento della psoriasi

La psoriasi è una malattia autoimmune le cui cause sono ancora sconosciute. Si pensa che sia provocata da una combinazione di fattori genetici e ambientali. Molte persone affette da psoriasi hanno una storia familiare della malattia. I ricercatori, inoltre, hanno individuato alcuni geni che potrebbero contribuire al suo sviluppo. 

La psoriasi può essere anche provocata da fattori esterni come infezioni da streptococco e HIV, obesità, stress, fumo o alcol. Anche l’uso di alcuni medicinali, come quelli per il trattamento di malattie cardiache o di problemi di salute mentale, possono provocare la psoriasi.

Sebbene non ci sia una cura definitiva, la psoriasi lieve può essere trattata con successo utilizzando creme o unguenti. La psoriasi moderata e grave può richiedere pillole, iniezioni o trattamenti leggeri. Limitare i fattori scatenanti più comuni, come stress, fumo o alcol, aiuta a ridurre i sintomi.

Olio CBD e Olio di Canapa, Quali sono le Differenze?
L’olio di canapa, insieme al CBD, può essere un potente alleato contro i sintomi della psoriasi lieve.

Perché l’olio di canapa aiuta contro la psoriasi?

L’olio di canapa può essere una soluzione ottimale per chi cerca un rimedio naturale per i casi di psoriasi lievi. La sua efficacia è dovuta alle alte percentuali di grassi essenziali che contiene. Parliamo dell’oltre il 75% di omega-3 e omega-6. Il rapporto tra omega-6 e omega-3 nell’olio di semi di canapa è di 3:1. Questo è considerato il rapporto nutrizionale ottimale per l’uomo. Il rapporto 3:1 è anche l’ideale per favorire la creazione e la rigenerazione dei tessuti. 

Gli Omega-3, poi, hanno proprietà antitumorali e antinfiammatorie. Sulla pelle aiutano contro la psoriasi, l’acne, gli eczemi e lichen planus. L’olio di canapa, poi, rende la pelle più forte e resistente alle infezioni batteriche, fungine e virali.

Come usare l’olio di canapa

L’olio di canapa per la psoriasi si può assumere per via orale oppure si può applicarlo localmente. Per quanto riguarda l’uso orale, puoi ingerire direttamente un cucchiaio di olio di canapa. I semi hanno un sapore delicato, simile alle nocciole, perciò il suo sapore è molto gradevole. In alternativa, puoi aggiungerlo a frullati, cereali o bevande. 

Ingerire olio di canapa ti darà anche altri benefici. Questo ingrediente, infatti, aumenta il metabolismo e riduce i livelli di colesterolo. In più, i grassi omega-3 e 6 supportano le attività cerebrali, il sistema cardiovascolare, i muscoli e altre funzioni dell’organismo. Non ci sono quantità definite per l’assunzione orale dell’olio di canapa. Trattandosi di un ingrediente naturale, dovresti cercare la quantità che funziona per te. Evita, comunque, di esagerare.

Per quanto riguarda l’uso topico, basta applicare l’olio di canapa sulla zona colpita da psoriasi come faresti con un normale unguento. Non solo vedrai le infiammazioni della psoriasi migliorare, ma la tua pelle guarirà più in fretta, restando nutrita e idratata.

Se vuoi usare l’olio di canapa contro la psoriasi, cerca di non scaldarlo e di non aggiungerlo a piatti caldi. Il calore, infatti, può danneggiare le sue sostanze nutritive. Acquista, inoltre, olio di canapa non raffinato, biologico e spremuto a freddo

Contro la psoriasi il CBD può essere un altro valido alleato. Utilizzare olio CBD o altri prodotti contenenti cannabidiolo, oltre all’olio di canapa, ha molti vantaggi. Usato a livello topico, riduce le infiammazioni. Assunto oralmente sarà d’aiuto contro lo stress, l’ansia o i dolori provocati dalla psoriasi.

Potenziali effetti collaterali dell’olio di canapa

Uno dei maggiori vantaggi derivanti dall’utilizzo dell’olio di canapa è che gli effetti collaterali sono minimi o nulli. Se lo assumi oralmente, devi semplicemente stare attento a non usarne troppo. Nel caso succedesse, avresti sintomi come diarrea, crampi, gonfiore. Niente paura: sono gli stessi effetti collaterali che potrebbe darti un qualunque altro alimento ingerito in quantità eccessive, cioccolata compresa. 

A livello topico, potrebbe manifestarsi un’allergia. Vale il consiglio d’oro di applicarne prima una piccola quantità e attendere 24 ore. Se non hai arrossamenti o prurito, puoi procedere con l’applicazione. È anche possibile che l’olio di semi di canapa abbia un effetto anticoagulante. Se assumi farmaci per fluidificare il sangue o hai avuto problemi di coagulazione, parla con il medico prima di usarlo.

Conclusioni

La psoriasi è una malattia cronica e fastidiosa, ma in alcuni casi, perché migliori molto, basta cambiare qualche abitudine. Smettere di fumare o di usare alcolici aiuta tanto. Anche usare l’olio di canapa per la psoriasi è una buona idea, perché è un prodotto efficace, naturale e sicuro. Inoltre, con le sue preziose proprietà, porterà grandi benefici a tutto l’organismo

Ovviamente devi usarlo nelle giuste quantità e senza eccessi. Altrimenti, come tutte le cose, potrebbe creare qualche disagio. Le prime volte che lo usi, comincia con piccole quantità, per assicurarti di non essere allergico. Tolti questi piccoli accorgimenti, avrai solo vantaggi nell’usare l’olio di canapa per la psoriasi.

Scrivere una recensione

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *