15% di sconto di Benvenuto con coupon KARMA15 / Spedizione gratuita per ordini superiori a 50 € / 20g di Trim Premium CBD in omaggio nel tuo ordine 📦 / We ship all over Europe

Rimedi Contro la Mosca Bianca della Marijuana
  • 0

Se coltivi marijuana a casa, potresti esserti imbattuto nella temuta mosca bianca. Si tratta di un piccolo insetto che può causare danni significativi alle piante. Questo candido parassita dall’aspetto innocuo rappresenta una grave minaccia per i coltivatori. Infatti, si moltiplica rapidamente e compromette la salute delle piante. In questo articolo, vedremo quali danni provoca e quali sono i migliori rimedi contro la mosca bianca della marijuana. Vedremo anche come prevenirne la diffusione e proteggere la cannabis.

Cos’è la mosca bianca?

La mosca bianca, Bemisia tabaci, è un omittero del genere Aleyrodidae. È diffuso in tutte le regioni del mondo con clima caldo e umido. Misura fino a 2 millimetri e assomiglia a una piccola mosca di colore biancastro. Attacca molti tipi di piante per nutrirsi della linfa.

La mosca bianca si nutre della linfa di foglie e tessuti giovani. Sottraendo sostanze nutritive vitali delle piante di cannabis, ne compromette la crescita e la salute. La mosca bianca si trova solitamente sulla parte inferiore delle foglie. Qui depone dalle 180 alle 200 uova fino quattro volte all’anno. 

Essendo un parassita che ama le alte temperature e gli ambienti umidi, in serra può deporre fino a dieci all’anno. Tutto dipende dalle condizioni climatiche e igieniche. La mosca bianca è difficile da individuare a causa delle sue dimensioni ridotte. Inoltre, per via del suo colore, spesso si confonde tra le foglie o i fiori.

Sintomi e danni causati dalla mosca bianca

Le infestazioni sono comuni nelle serre e nelle coltivazioni di marijuana Indoor. Qui le condizioni di temperatura e umidità sono favorevoli alla sua proliferazione. Le prime prove dell’attacco di questi insetti sono: clorosi, ingiallimento e deformazione delle foglie, che seccano e cadono. La pianta, inoltre, si svilupperà più lentamente e apparirà sempre più malata e spenta.

La cosa più grave è che l’infestazione di mosca bianca porta con sé altri problemi. Le secrezioni zuccherine prodotte dalla mosca bianca favoriscono la crescita di muffe nocive, come la muffa nera. Queste muffe peggiorano ulteriormente la salute delle piante di marijuana. Come se non bastasse, la mosca bianca è vettore di virus e batteri che fanno ammalare le piante. Tali danni non si limitano alla sola pianta, ma si estenderanno anche alle altre. In poco tempo può danneggiare un intero raccolto. Per questo motivo è importante prevenire la sua diffusione e cercare, in caso di infestazione da mosca bianca rimedi naturali e non.

Come prevenire la mosca bianca della marijuana

Se la tua coltivazione non è stata ancora attaccata, ci sono diverse cose che puoi fare per evitare che questo accada. Innanzitutto devi controllare che sul fusto e sotto le foglie delle piante non ci siano né uova né larve né adulti. Esaminare le piante per individuare i segni di infestazione quanto prima possibile permette di tenere sotto controllo le infestazioni.

Mantieni le condizioni ambientali sfavorevoli per la prolificazione della mosca bianca. Favorisci la ventilazione dell’ambiente e tieni sotto controllo i livelli di umidità. Se noti una pianta attaccata, non tenerla con le altre, ma separala, in modo da impedire al parassita di diffondersi sulle altre.

Rimedi Contro la Mosca Bianca della Marijuana
Le mosca bianca prospera in ambienti caldi e umidi.

Mosca bianca: rimedi naturali 

Ci sono diversi rimedi naturali per prevenire ed eliminare la mosca bianca, senza ricorrere a sostanze chimiche dannose. Uno dei più efficaci è quello di coltivare o di ruotare la cannabis con altre piante. L’aroma di calendule, menta, lavanda, garofani cinesi e basilico è in grado di respingere le mosche bianche. Come repellente naturale puoi usare l’olio di rosmarino. Sapone di potassio e l’olio di Neem sono ottimi insetticidi organici.

Rotenone e Piretrine (comunemente usate in agricoltura biologica come alternativa ai prodotti chimici) funzionano bene. L’acqua saponata è un altro rimedio fai-da-te molto popolare. Basta spruzzare una soluzione di acqua e sapone sulle foglie infestate per creare un ambiente sfavorevole per la mosca bianca.

Un altro metodo efficace per l’eliminazione della mosca bianca è l’impiego di predatori naturali. Coccinelle, crisope, epterigidi si nutrono sia degli adulti che delle larve. La Cales Noacki, invece, è una piccola vespa che parassita le larve della mosca bianca

La Encarsia Formosa è una piccola mosca di appena 1mm di colore nero con ali trasparenti. Questa depone le uova parassita nelle larve di mosca bianca. Bastano 10 predatori per m2. La Encarsia Formosa è particolarmente efficiente con una temperatura è di 25-27 °C e un livello di umidità pari al 50-60%. Il Macrolophus Caliginosus è utile sia contro la mosca bianca sia contro i ragni rossi. Questi attaccano le mosche bianche in tutti i loro stadi, ma preferiscono uova e larve.

Anche alcuni funghi sono efficaci contro la mosca bianca. Tra questi ci sono il Paecilomyces Fumosororeus e il Beauveria Bassiana. Infine, non sottovalutare le trappole adesive

Mosca bianca rimedi chimici e altre soluzioni 

Sebbene i rimedi naturali siano preferibili per la coltivazione di marijuana, in alcuni casi può essere necessario ricorrere a soluzioni chimiche. Insetticidi specifici, come l’acetamiprid o il pyrethrin, butocarbossima, Buprofezin e Imidaclopid sono molto efficaci contro l’infestazione di mosca bianca. Saranno ottimi contro le larve. Invece le mosche bianche adulte hanno una grande capacità di sviluppare difese contro questi prodotti. Per tanto è opportuno alternare l’uso di più principi attivi per ottenere la massima efficacia. 

Se utilizzi contro la mosca bianca rimedi chimici, ricorda di adottare precauzioni adeguate durante l’applicazione. In questo modo non solo eviterai danni alle piante, ma garantirai anche la sicurezza dell’ambiente circostante. Inoltre, se hai già immesso degli insetti nemici della mosca bianca, prediligi insetticidi che non li danneggiano. Ricorda che una coltivazione biologica è sempre da preferire, quindi utilizza i rimedi chimici il meno possibile, solo quando necessario e con attenzione.

Conclusioni

Essere consapevoli e vigilare sulle condizioni di salute delle piante di cannabis è il modo migliore per mantenerle in salute. Ricorda che fattori come temperatura, umidità e igiene sono fondamentali per prevenire infestazioni e malattie. Speriamo di averti fornito consigli utili per la tua lotta contro questo fastidioso parassita. Come GreenKarma, ti auguriamo raccolti abbondanti e prosperi!

Scrivere una recensione

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *